Faq Pond

Perché devo acquistare una pompa per fontane?

La gamma FONTANA adv nasce come una linea completa di pompe espressamente realizzate per ricreare movimento in ogni laghetto. Le vivaci fontanelle, le placide campane e gli spumeggianti ghiser, garantiranno spettacolarità al vostro specchio d’acqua assicurando al contempo un continuo apporto d’ossigeno: importante contributo al mantenimento dell’equilibrio ecologico del laghetto.
Studiate per resistere alle molteplici e complesse condizioni di operatività che si possono manifestare all’interno di un laghetto ornamentale, le pompe della linea FONTANA adv racchiudono molteplici accorgimenti tecnici che ne garantiscono l’efficienza, la praticità d’uso e l’affidabilità nel tempo, mantenendo sempre una notevole attenzione al forte contenimento dei consumi.

Dove posiziono la pompa per fontane?

Le pompe da laghetto FONTANA adv devono essere usate immerse.
Come è ben comprensibile, l’installazione della pompa nel laghetto rappresenta il metodo più diffuso e sicuro poiché consente alla pompa d’essere costantemente alimentata dall’acqua.
A tal proposito ed in particolar modo per le pompe destinate ai giochi d’acqua, sarà buona regola collocarle in una posizione leggermente sollevata dal fondo del laghetto. Quest’accorgimento eviterà che la pompa entri in diretto contatto con i sedimenti che si accumulano sul fondo, sporcando la spugna filtrante e riducendo l’ampiezza del gioco d’acqua.
Qualora questo succedesse, sarà necessario estrarre la pompa dal laghetto e procedere alla pulizia sia della bocchetta d’entrata dell’acqua, sia del filtro spugna.

Come ottengo i migliori risultati dal mio prodotto?

Con portate che vanno dagli 800 l/h agli 8200 l/h e dotate di un generoso pre-filtro che evita che sporcizia e detriti possano ostruire e danneggiare i giochi d’acqua, tutte queste pompe possiedono lo specifico “kit fontana” già incluso nella confezione. Esso comprende ben due giochi d’acqua ed il tubo di raccordo telescopico-snodabile con doppio rubinetto che consente di posizionare gli spruzzi nella posizione corretta indipendentemente dalla profondità e dall’inclinazione della pompa adagiata sul fondo.
I due rubinetti permettono di gestire contemporaneamente sia l’altezza del gioco d’acqua, sia un eventuale filtro, od una figura ornamentale, oppure una roccia a sorgente.
Suggerimento: per evitare che il vento possa indirizzare il getto dell’acqua fuori dal laghetto, è bene regolare l’altezza dello spruzzo in modo tale che questo sia inferiore della distanza più breve tra il gioco d’acqua ed il bordo dello stagno.

Come garantire la durata della pompa per fontane?

E’ necessario accedere periodicamente alle parti rotanti per la loro pulizia. A tal scopo si raccomanda di non usare detergenti chimici e di seguire attentamente le istruzioni incluse nella confezione.

Raccomandazioni utili:

La pompa non deve funzionare a secco.
Il rotore della FONTANA adv è dotato di albero in ceramica, resistente all’usura, ma fragile. Prestare la massima attenzione nelle fasi di manutenzione.
FONTANA adv 800: Il motore della pompa è autoprotetto tramite la propria impedenza da surriscaldamento anomalo causato da errato uso, funzionamento a secco o rotore bloccato.
FONTANA adv 1200-2300-3000: il motore della pompa dispone di un protettore termico autoripristinante.
Se la pompa non funzionasse accertarsi che non sia intervenuta la protezione scollegando l’apparecchio dalla presa di corrente per circa 1 ora. Rimuovere quindi la causa che ha provocato il fermo e riconnettere nuovamente l’apparecchio alla presa.
FONTANA adv 4500-6000-8000: la pompa è dotata di un sistema elettronico per il controllo della rotazione in grado anche di analizzare le condizioni
di funzionamento. In caso di mancanza d’acqua o di rotore bloccato la pompa riconosce l’anomalia e dopo 10 tentativi di partenza (FONTANA adv 8000: 5 tentativi), nell’arco di circa 1 minuto, la pompa si spegne definitivamente. In tal caso, staccare la spina ed eliminare la causa del problema. Dopo aver riattaccato la spina, la pompa riparte regolarmente.

Per maggiori informazioni tecniche, fare riferimento alle istruzioni scaricabili dalla pagina dedicata di ciascun prodotto.

Perché devo acquistare una pompa per cascate e sistemi filtranti?

Per ottenere un laghetto ornamentale sano e piacevole alla vista, è necessario assicurarsi che vi sia una costante ed efficace filtrazione.
Le pompe appartenenti alla gamma CASCATA adv nascono espressamente per veicolare grandi quantità d’acqua ai sistemi filtranti della linea Newa Pond ma, grazie alla loro grande robustezza strutturale ed a motori potenti ed estremamente parsimoniosi nei consumi, possono agevolmente alimentare sia ruscelli, sia cascate o rocce a sorgente. Affidabili e sicure, tutte le pompe CASCATA adv lavorano senza prefiltro e sono in grado di lavorare nelle condizioni più difficili asportando agevolmente particelle di sporco di vario diametro.

Dove posiziono la pompa per cascate?

Le pompe da laghetto CASCATA adv possono essere usate sia immerse sia totalmente emerse.
Come è ben comprensibile, l’installazione della pompa nel laghetto rappresenta il metodo più diffuso e sicuro poiché consente alla pompa d’essere costantemente alimentata dall’acqua.
Per l’uso in totale emersione, la pompa dovrà essere collocata in un pozzetto preventivamente realizzato a bordo lago. Una volta tolta la griglia anteriore della CASCATA adv e collegati i tubi d’aspirazione e mandata, le operazioni di manutenzione e controllo, potranno avvenire senza toccare il laghetto.

Come ottengo i migliori risultati dal mio prodotto?

La scelta della pompa più opportuna dipende principalmente da 4 fattori:
-la prevalenza che colma il dislivello tra la superficie del laghetto ed il punto più alto del ruscello, da dove sgorgherà l’acqua. Più in alto la pompa deve far salire l’acqua e tanto minore sarà la quantità fornita.
– La lunghezza, il diametro e la tortuosità del tubo che collega la pompa alla sommità del ruscello (tubi di piccolo diametro, gomiti e raccordi, riducono notevolmente il flusso dell’acqua)
– La presenza di altre applicazioni alimentate dalla stessa pompa (figure ornamentali, giochi d’acqua, ecc.).
– La larghezza del ruscello o della cascata, espressa dalla portata della pompa.
Consigliamo di scegliere una pompa leggermente sovradimensionata e, qualora la portata risultasse eccessiva, di applicare un regolatore di portata (rubinetto) risolverà facilmente il problema. Per una scelta più accorta vi consigliamo di osservare i dati prestazionali presenti sia sulle confezioni sia sul catalogo NEWA Pond.

Come garantisco la durata del prodotto?
E’ necessario accedere periodicamente alle parti rotanti per la loro pulizia. A tal scopo si raccomanda di non
usare detergenti chimici e di seguire attentamente le istruzioni incluse nella confezione.

Raccomandazioni utili:

L’apparecchio non deve funzionare a secco.
Il rotore della CASCATA adv è dotato di albero in ceramica, resistente all’usura, ma fragile. Prestare la massima attenzione nelle fasi di manutenzione.

CASCATA adv 2300-3000/16000-20000-25000: il motore della pompa dispone di un protettore termico autoripristinante.
Se la pompa non funzionasse accertarsi che non sia intervenuta la protezione scollegando l’apparecchio dalla presa di corrente per circa 1 ora. Rimuovere
quindi la causa che ha provocato il fermo e riconnettere nuovamente l’apparecchio alla presa.
CASCATA adv 4500-6000-8000: la pompa è dotata di un sistema elettronico per il controllo della rotazione in grado anche di analizzare le condizioni
di funzionamento. In caso di mancanza d’acqua o di rotore bloccato la pompa riconosce l’anomalia e dopo 10 tentativi di partenza (CASCATA adv 8000: 5 tentativi), nell’arco di circa 1 minuto, la pompa si spegne definitivamente. In tal caso, staccare la spina ed eliminare la causa del problema. Dopo aver
riattaccato la spina, la pompa riparte regolarmente.

Per maggiori informazioni tecniche, fare riferimento alle istruzioni scaricabili dalla pagina dedicata di ciascun prodotto.

Perché devo acquistare un filtro a pressione?

Il laghetto è un sistema chiuso che necessita di una continua purificazione per evitare l’accumulo di sostanze tossiche al fine di mantenere le migliori condizioni del vostro specchio d’acqua.
Per non danneggiare irreparabilmente il delicato equilibrio di questo fantastico angolo di natura subacqueo, il filtro svolge un insostituibile funzione di controllo e manutenzione delle caratteristiche chimico-organiche dell’acqua attraverso il trattenimento delle sostanze in sospensione. A lui spetta la riduzione della tossicità di alcuni elementi, l’ossigenazione dell’acqua e la sua limpidezza attraverso tre stadi di filtraggio: meccanico, biologico e chimico.
PREXO adv, poiché opera sotto pressione, garantisce la totale assenza di perdite prestazioni in uscita, rendendo così ideale la sua applicazione per creare corsi d’acqua e cascate.

Dove posiziono il filtro a pressione?

Collocare il filtro ad almeno 1 metro dal bordo del laghetto, in modo che non possa cadere in acqua neppure accidentalmente e che la zona dove si posiziona lo stesso non sia soggetta ad allagamento o tracimazione.
PREXO adv è facile da nascondere dato che può essere parzialmente interrato nelle vicinanze del laghetto.

Come funziona il filtro a pressione?

L’acqua del laghetto, veicolata dalla pompa, entrando nel filtro a pressione viene prima esposta ai raggi UV che eliminano i batteri e alghe in sospensione.
In seguito viene riversata nel laghetto dopo essere passata attraverso i vari materiali filtranti che garantiscono un ottimale supporto per la colonizzazione batterica e, quindi, un elevato filtraggio biologico.
I 5 LIVELLI DI FILTRAGGIO PER UN’ACQUA SEMPRE PERFETTA:
1 – FILTRO CHIARIFICATORE UV-C – Rimuove le alghe verdi in sospensione ed i batteri che causano acqua torbida e maleodorante. Attacca e distrugge gli agenti patogeni pericolosi per i pesci e rende l’acqua trasparente senza l’utilizzo di prodotti chimici. Funzionamento visibile dall’esterno attraverso i raccordi trasparenti.
2- SPUGNE FILTRANTI – 2 strati di spugne trattengono tutti i residui di sporco sfuggiti agli altri materiali filtranti. L’elevata superficie delle spugne consente ai batteri nitrificanti di svilupparsi ed effettuare un ulteriore filtraggio biologico. Grazie alla chiusura ermetica (il filtro lavora sotto pressione), le colonie batteriche si sviluppano in modo più veloce ed efficace rispetto ai normali filtri aperti.
3 – NEWAQUA BIOGLOBE – Sono dotate di una struttura studiata per ottenere il massimo rapporto tra la superficie disponibile e la loro dimensione.  Grazie alla loro conformazione unica, sono in grado di ridurre il loro diametro senza ostacolare il flusso d’acqua. Questo permette di ospitare il doppio della flora batterica normalmente contenuta nelle bioballs standard, ottimizzando il filtraggio biologico.
4- NEWAQUA KINSHY SPONGE – E’ uno speciale materiale ideato per il filtraggio dei laghetti ospitanti pesci di grandi dimensioni, come le carpe Koi. Costituita da una innovativa fibra elettrosaldata in PVC, ha un’azione meccanica anti-intasamento che le consente di soddisfare totalmente le funzioni sia meccanica che biologica. L’estrema resistenza all’usura delle fibre consente di sopportare carichi di materiali inquinanti nettamente superiori rispetto alle normali spugne.
5 – CAMERA PER LA RACCOLTA DELLO SPORCO – Grazie al design del filtro, la gran parte dei sedimenti grossolani si deposita progressivamente in una specifica zona sul fondo del contenitore. Azionando il “Backwash”, lo sporco accumulato viene eliminato dal flusso dell’acqua, riducendo la frequenza della manutenzione.

Come garantire la durata del filtro a pressione?

Durante il funzionamento del filtro è possibile attivare il sistema “Backwash” ruotando la manopola posta sulla sommità del filtro in posizione “CLEAN”. Il sistema “Backwash” (inversione del flusso dell’acqua) permette una rapida pulizia del filtro senza dover aprire e smontare lo stesso.
A tal proposito seguire attentamente le istruzioni allegate alla confezione.
Per una pulizia più accurata è necessario estrarre i vari materiali filtranti dal filtro e lavarli sotto acqua corrente.
Non usare detergenti chimici.
Per una resa ottimale del filtro si consiglia di sostituire la lampada UV ogni 4000 ore circa (una stagione).

Raccomandazioni utili:

Non utilizzare o tenere l’apparecchio in una zona a rischio gelo. Nel periodo invernale è comunque
opportuno rimuovere, svuotare e sistemare il filtro in un luogo protetto.

Per maggiori informazioni tecniche, fare riferimento alle istruzioni scaricabili dalla pagina dedicata di ciascun prodotto.

Perché devo acquistare un filtro UV per laghetto?

I filtri UVsono apparecchi con funzione di sterilizzazione mediante lampada integrata a raggi UV-C.
Tali filtri rimuovono le alghe e proteggono i pesci da batteri patogeni, rendendo l’acqua pulita e cristallina senza l’uso di prodotti chimici.

Dove posiziono il filtro UV?

Questi apparecchi possono funzionare come unico sistema filtrante o con altri filtri di tipo meccanico o biologico.

I filtri UV-C non devono essere immersi in acqua e la zona dove si posizionano non deve essere soggetta ad allagamento o tracimazione.

Come ottengo i migliori risultati dal mio prodotto?

La regolazione del filtraggio UV è strettamente connessa alle prestazioni della pompa utilizzata.
Utilizzando pompe a bassa portata si otterrà un processo di sterilizzazione prevalentemente curativo, in quanto destinato all’eliminazione nell’acqua di ogni forma microbica vivente sia patogena che non.
Viceversa, utilizzando pompe con alta portata si otterrà un processo di chiarificazione, destinata alla prevenzione di situazioni patogene e della proliferazione di organismi unicellulari, responsabili della formazione delle alghe filamentose.

Come garantisco la durata del filtro UV?

Per una resa ottimale del filtro si consiglia di sostituire la lampada UV ogni 4000 ore circa (una stagione)
Questi filtri non necessitano di particolare manutenzione, si consiglia la pulizia del tubo in quarzo qualora dovesse risultare particolarmente sporco.

Per maggiori informazioni tecniche, fare riferimento alle istruzioni scaricabili dalla pagina dedicata di ciascun prodotto.

Perché devo acquistare un filtro a caduta?

Installare un laghetto nel proprio giardino è una decisione che sicuramente verrà ripagata dall’indiscutibile risultato estetico che questo donerà all’angolo di natura della vostra casa, assicurandovi momenti di grande gioia e relax. Per mantenere un aspetto sano e piacevole alla vista, NEWA Pond offre una completa linea di filtri modulari completi di pompa in grado di soddisfare appieno le complesse necessità degli specchi d’acqua artificiali. I filtri a caduta NEWA Pond garantiscono il massimo sviluppo della carica batterica per un ottimo filtraggio biologico, grazie ad un ampia superficie filtrante, costituita da diversi materiali. Rendono l’acqua pulita e cristallina rimuovendo alghe verdi e batteri senza l’uso di prodotti chimici.

Dove posiziono il filtro a caduta?

Collocare il filtro ad almeno 1 metro dal bordo del laghetto, in modo che non possa cadere in acqua neppure accidentalmente e che la zona dove si posiziona lo stesso non sia soggetta ad allagamento o tracimazione.

Come funziona il filtro a caduta?

L’acqua del laghetto, veicolata dalla pompa, entrando nel filtro a caduta viene prima esposta ai raggi UV (solo per i modelli provvisti di lampada UV) che eliminano i batteri e alghe in sospensione.
In seguito viene riversata nel laghetto dopo essere passata attraverso i vari materiali filtranti che garantiscono un ottimale supporto per la colonizzazione batterica e, quindi, un elevato filtraggio biologico.
I 5 LIVELLI DI FILTRAGGIO PER UN’ACQUA SEMPRE PERFETTA:
1 – FILTRO CHIARIFICATORE UV-C – Rimuove le alghe verdi in sospensione ed i batteri che causano acqua torbida e maleodorante. Attacca e distrugge gli agenti patogeni pericolosi per i pesci e rende l’acqua trasparente senza l’utilizzo di prodotti chimici. Funzionamento visibile dall’esterno attraverso i raccordi trasparenti.
 –  Robustissime  setole di nylon destinate ad arrestare i detriti di grande dimensione (foglie, ghiaino, filamenti d’alghe, ecc.).
3 – NEWAQUA KINSHY SPONGE
– Speciale materiale ideato per il filtraggio dei laghetti ospitanti pesci di grandi dimensioni come le carpe Koi. Costituita da un’innovativa fibra elettrosaldata in PVC, ha un’azione meccanica anti-intasamento che le consente di soddisfare totalmente le funzioni sia meccanica che biologica. L’estrema resistenza all’usura delle fibre consente di sopportare carichi di materiali inquinanti nettamente superiori rispetto alle normali spugne.
4 – SPUGNE FILTRANTI – Gli strati di spugne trattengono tutti i residui di sporco sfuggiti agli altri materiali filtranti. L’elevata superficie delle spugne consente ai batteri nitrificanti di svilupparsi ed effettuare un ulteriore filtraggio biologico.
5 – NEWAQUA BIOGLOBE – Sono dotate di una struttura studiata per ottenere il massimo rapporto tra la superficie disponibile e la loro dimensione. Grazie alla loro conformazione unica, sono in grado di ridurre il loro diametro senza ostacolare il flusso d’acqua. Questo permette di ospitare il doppio della flora batterica normalmente contenuta nelle bioballs standard, ottimizzando il filtraggio biologico.

Come garantisco la durata del filtro?

Per una resa ottimale del filtro si consiglia di sostituire la lampada UV (dove presente) ogni 4000 ore circa (una stagione).
E’ necessario ispezionare periodicamente l’interno della cassetta ed eventualmente pulire i materiali filtranti sotto acqua corrente, per eliminare residui e sporcizia accumulata. Non usare detergenti chimici.

Raccomandazioni utili:

Non utilizzare o tenere l’apparecchio in una zona a rischio gelo. Nel periodo invernale è comunque
opportuno rimuovere, svuotare e sistemare il filtro in un luogo protetto.

Per maggiori informazioni tecniche, fare riferimento alle istruzioni scaricabili dalla pagina dedicata di ciascun prodotto.